Procedure di conferenza di servizi

Procedure di conferenza di servizi



TRATTA SARONNO COMO – OPERE SOSTITUTIVE PASSAGGIO A LIVELLO VIA ALLA FONTE E VIA BRAGHE – COMUNI DI CADORAGO E LOMAZZO – PROCEDURA DI CONFERENZA DEI SERVIZI SUL PROGETTO DI FATTIBILITÀ TECNICO-ECONOMICA

L’intervento prevede la realizzazione delle opere che consentano l’eliminazione del passaggio a livello di Via Alla Fonte (posto alla prog. Km 31+267) e del passaggio a livello di via Braghe (posto alla prog. Km 30 + 414) della linea Saronno – Como nei Comuni di Lomazzo e di Cadorago, mediante le seguenti opere:

  • sottopasso veicolare sostitutivo del passaggio a livello al Km 31+267 di via Alla Fonte, nel comune di Cadorago;
  • passerella pedonale (solo scale) di collegamento tra la SP30 e Via Alla Fonte, nel comune di Cadorago;
  • sottopasso ciclopedonale sostitutivo del passaggio a livello al Km 30 + 414 di via Braghe, nel Comune di Lomazzo.

Allegati – Sottopasso veicolare via alla Fonte-Spumador

  • Elenco Elaborati
    download
  • a-RELAZIONE GENERALE
    download
  • b-RELAZIONE TECNICA
    download
  • c-PREFATTIBILITÀ AMBIENTALE
    download
  • d-STUDI ED INDAGINI PRELIMINARI
  • e-ELABORATI GRAFICI
    download
  • f-LINEE GUIDA SICUREZZA
    download
  • g-STIMA SOMMARIA
    download
  • i-ESPROPRI
    download

Allegati – Passerella via alla fonte – Sottopasso ciclabile – via Braghe

  • Elenco Elaborati
    download
  • a-RELAZIONE ILLUSTRATIVA
    download
  • b-RELAZIONE-TECNICA
    download
  • c-STUDIO DI FATTIBILITÀ AMBIENTALE
    download
  • d-STUDI ED INDAGINI PRELIMINARI
  • e-ELABORATI GRAFICI
    download
  • f-SICUREZZA
    download
  • g-CALCOLO STIMA SOMMARIA
    download
  • i-ESPROPRI
    download


LINEA BRESCIA ISEO EDOLO – ADEGUAMENTO IMPIANTO DI CASTEGNATO
PROCEDURA DI CONFERENZA DEI SERVIZI SUL PROGETTO DEFINITIVO

L’intervento di adeguamento a standard dell’impianto di Stazione di Castegnato riguarda il rifacimento delle banchine di stazione e la realizzazione
di un sottopasso pedonale e pensiline di copertura delle banchine.
Nello specifico gli interventi di progetto prevedono:

  • Demolizione e ricostruzione delle banchine ferroviarie con adeguamento dell’altezza dalla quota ferro di 550 mm;
  • Demolizione degli attraversamenti a raso dei binari;
  • Realizzazione di un sottopasso ciclopedonale con corpi scala e rampe ciclopedonali di accesso alle banchine ferroviarie;
  • Realizzazione di rampe di accesso dal piazzale esterno all’impianto di stazione, necessarie per raggiungere le nuove banchine (adeguamento h 55 cm) in assenza di barriere architettoniche;
  • Realizzazione di n. 2 pensiline sulle banchine di stazione;
  • Realizzazione di pensiline di ordine inferiore sulle rampe di accesso al sottopasso;
  • Realizzazione opere di sostegno quali muri in cemento armato ed opere provvisionali;
  • Realizzazione di nuove recinzioni;
  • Modifica del piano di armamento e conseguente adeguamento dell’impianto di segnalamento;
  • Opere di mitigazione a verde.

Allegati – Elenco Elaborati

  • Elenco Elaborati
    download
  • a-RELAZIONE GENERALE
    download
  • b-RELAZIONI SPECIALISTICHE
    download
  • c_RILIEVI PLANOALTIMETRICI E INSERIMENTO URBANISTICO
    download
  • d-ELABORATI GRAFICI
  • e_STUDIO FATTIBILITÀ AMBIENTALE
    download
  • f_CALCOLI PRELIMINARI DELLE STRUTTURE E DEGLI IMPIANTI
    download
  • g_DISCIPLINARE DESCRITTIVO
    download
  • i_PIANO PARTICELLARE ESPROPRIO
    download


IMPIANTO DI PRODUZIONE STOCCAGGIO E DISTRIBUZIONE IDROGENO PER RIFORNIMENTO MATERIALE ROTABILE E MEZZI OPERATIVI IN COMUNE DI ISEO

Il progetto prevede la realizzazione di un impianto di produzione gas idrogeno associato a stazione di rifornimento per materiale rotabile e mezzi di servizio ad uso ferroviario.
L’impianto, del tipo SR (steam reformer), prevede la produzione di idrogeno mediante reforming a vapore di idrocarburi (gas metano), ed è completato da un’unità di recupero della CO2 dei gas di scarico e da serbatoi di stoccaggio dell’idrogeno prodotto che alimentano tre colonnine di rifornimento, di cui due dedicate al materiale rotabile ed una, lungo strada, per i mezzi di servizio ad uso ferroviario.
L’alimentazione dell’impianto potrà inoltre avvenire anche grazie all’ausilio di carri bombolai per i quali è prevista la realizzazione di un’apposita baia di contenimento.

Allegati – Elenco Elaborati

  • Elenco Elaborati
    download
  • a-RELAZIONE GENERALE
    download
  • b_RELAZIONI SPECIALISTICHE
    download
  • c_RILIEVI_INSERIMENTO URBANISTICO
    download
  • d_ELABORATI GRAFICI
    Download
  • e_STUDIO DI FATTIBILITÀ AMBIENTALE
    download
  • f_CALCOLI DELLE STRUTTURE E DEGLI IMPIANTI
    download
  • g_DISCIPLINARE DESCRITTIVO PRESTAZIONALE
    download
  • h_CENSIMENTO SOTTOSERVIZI
    download
  • i_PIANO PARTICELLARE DI ESPROPRIO
    download
  • n_PIANO DI SICUREZZA
    download


RIORGANIZZAZIONE POLO INFRASTRUTTURALE TECNOLOGICO – MANUTENTIVO DI SARONNO

PROCEDURA DI CONFERENZA DEI SERVIZI SUL PROGETTO DI FATTIBILITA’ TECNICO ECONOMICA

Per il Polo Infrastrutturale Tecnologico – Manutentivo di Saronno è prevista è prevista l’attuazione di un progetto di riqualificazione, riorganizzazione e messa in sicurezza dell’intero sito. Il progetto prevede la realizzazione degli interventi di riorganizzazione del polo infrastrutturale, tecnologico-manutentivo FERROVIENORD di Saronno (Opera A) e di riqualificazione della stazione di Saronno Centro e delle aree limitrofe (Opere B) consistenti in particolare nelle seguenti opere:

OPERA A

Riorganizzazione e messa in sicurezza del polo infrastrutturale, tecnologico-manutentivo FERROVIENORD di Saronno in un’ottica di riqualificazione degli edifici e razionalizzazione delle risorse per il raggiungimento dei seguenti obbiettivi:

  • Il potenziamento delle funzioni infrastrutturali centrali che gestiscono l’intera rete di FERROVIENORD, quali:
  • PCM (Posto Centrale Movimento) per gestione, coordinamento e supervisione circolazione;
  • PCIE (Posto Centrale Impianti Elettrici) che interviene per l’alimentazione elettrica delle linee di TE e per la gestione operativa;
  • PCIF (Posto Centrale Impianti Fissi) che gestisce gli interventi di riparazione di impianti fissi, fabbricati, apparati, ecc.;
  • PCV (Posto Centrale Vigilanza) con gli apparati che garantiscono la security, gli interventi delle forze dell’ordine o pronto soccorso, la gestione degli allarmi antintrusione, l’informazione e la vigilanza; in tale impianto si ha la visione di tutte le TVCC e dei vari help-point distribuiti lungo la rete;
  • La riorganizzazione e la razionalizzazione dei magazzini e dei depositi dei materiali, dei laboratori e sedi delle squadre che attuano la manutenzione e la gestione dell’infrastruttura ferroviaria;
  • La riqualificazione e l’ampliamento delle officine di manutenzione dei mezzi ferroviari collegate, tramite apposito fascio di binari, al resto della rete;
  • La ricollocazione del Museo delle Industrie e del Lavoro Saronnese (M.I.L.S.) in un’ottica di valorizzazione delle potenzialità attrattive, aggregative, didattiche e culturali del Museo stesso;
  • Il miglioramento dell’accesso veicolare e ridistribuzione dei parcheggi a raso nonché la realizzazione di parcheggi interrati al fine di migliorare la qualità e la funzionalità degli spazi esterni;
  • La riqualificazione complessiva del sistema degli spazi aperti con il ridisegno del verde, delle superfici pavimentate, della viabilità interna;
  • La messa in sicurezza degli accessi ed una miglior identificazione dei percorsi interni al Polo infrastrutturale;

OPERE B

Riqualificazione della STAZIONE DI SARONNO CENTRO e di alcune aree limitrofe attraverso la realizzazione di una serie di interventi finalizzati a migliorare le condizioni di sicurezza, di accessibilità da parte di persone diversamente abili e di restyling estetico funzionale di alcune parti limitrofe alla stazione. Localizzati in punti strategici prossimi all’infrastruttura ferroviaria questi interventi, che riguardano in particolare la realizzazione delle seguenti opere:

  • Opera B1 – Percorso pedonale via Luini / Santuario;
  • Opera B2 – Riqualificazione accesso Ovest (spazi pubblici ex – Luini);
  • Opera B3 – Restyling stazione e manufatti adiacenti;
  • Opera B4 – Miglioramento dell’accesso veicolare al Polo infrastrutturale tecnologico manutentivo (verso A. Diaz);
  • Opera B5 – Connessione via Milano / via Molino;
  • Opera B6 – Realizzazione di nuovi spazi pubblici destinati a verde e parcheggi mirano ad aumentare il livello di vivibilità urbana e di integrazione – interazione tra i vari sistemi di comunicazione (percorsi pedonali, piste ciclabili, attraversamenti ferroviari, parcheggi, ecc);

Allegati – Elenco Elaborati

  • Elenco Elaborati
    download
  • a-RELAZIONE ILLUSTRATIVA
    download
  • b-RELAZIONI TECNICHE
    download
  • d-INDAGINI PRELIMINARI
    download
  • e-ELABORATI GRAFICI
  • f-PRIME INDICAZIONI PSC
    download
  • i-PIANO PARTICELLARE
    download