Security

Security

In ragione delle proprie funzioni istituzionali FERROVIENORD S.p.A. si è dotata di un sistema di videosorveglianza nel rispetto del D. lgs. 196 del 2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, nonché del Provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza dell’8 aprile 2010. La scelta di dotare i propri siti di un sistema di videosorveglianza ha finalità di sicurezza, tutela delle persone e del patrimonio oltreché di controllo della regolarità dell’esercizio ferroviario. Il trattamento risponde all’esigenza di razionalizzare e migliorare i servizi al pubblico nell’obiettivo di accrescere la sicurezza degli utenti, all’esigenza di protezione della proprietà ed allo scopo dell’acquisizione di prove, per finalità difensiva, nel caso del verificarsi di fatti illeciti a danno delle cose e delle persone.

Di seguito viene pubblicata l’informativa completa per il trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del d. lgs n. 196 del 2003, in relazione al trattamento delle immagini effettuato tramite impianti di videosorveglianza

  1. Assicurare il controllo degli impianti FERROVIENORD coordinando gli interventi attraverso l’ausilio di:
    1. Guardie Particolari Giurate (Istituti di Vigilanza esterni);
    2. Forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri; Polizia Locale)
    3. Personale Medico Sanitario
    4. Vigili del Fuoco;
  2. Gestire da remoto la funzionalità degli apparati tecnologici installati presso il Posto Centrale di Vigilanza collegati con le Località di Servizio dell’intera rete (Videosorveglianza, Allarmi Antintrusione, Help-Point, Impianti Elevatori in telecomando) nel rispetto delle disposizioni operative impartite da FERROVIENORD;
  3. Promuovere il controllo delle aree e degli impianti ferroviari impresenziati, contrastandone l’abbandono attraverso la stipula di convenzioni con:
    1. Amministrazioni Comunali (Polizia Locale, Pro Loco);
    2. Attività commerciali (Bar, Edicole, negozi);
    3. Associazioni di volontariato o senza scopo di lucro;
    4. (Protezione Civile, Ass. Alpini, City Angels);

Presidi e competenze sull’intera rete FERROVIENORD:

  • Milano Bovisa FN;
  • Varese FN;
  • Como S.Giovanni RFI;
  • Gallarate RFI;
  • Novara RFI;
  • Brescia RFI;

Per poter operare e soddisfare a tutti i servizi richiesti da FERROVENORD intera rete rami Milano e Iseo, gli Istituti di Vigilanza si costituiscono in un’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) per l’intera durata del contratto, fornendo una serie di prestazione tra le quali:

  • Presenziamento fisso;
  • Pronto Intervento;
  • Apertura e chiusura impianti;
  • Ispezioni;
  • Portierato;
  • Assistenza a Persone con Ridotta Mobilità;

 

PRESENZIAMENTO FISSO NOTTURNO

Nelle stazioni FERROVIENORD in cui è previsto un ricovero notturno del materiale rotabile dell’impresa ferroviaria, oltre al presenziamento fisso è previsto che le Guardie Giurate effettuino un certo numero di ispezioni preventive al fine di scongiurare sia intrusioni abusive che danneggiamenti nei confronti dei beni in esse custoditi.

 

PRONTO INTERVENTO DIURNO, ISPEZIONI, ASSISTENZA DISABILI

Dalle ore 06:00 alle ore 22:00 presso gli impianti FERROVIENORD di Milano Bovisa, Saronno, Seveso e Varese è in servizio una Guardia Giurata automunita con facoltà di spostamento all’interno di una propria zona di compternza a seconda delle necissatà e delle richeste del Posto Centrale di Vigilanza. In tali orari vngono svolti sia servizi di pronto intervento a seguito di allarmi o per soccorso a persone in difficoltà, ispezioni dinamiche o assistenza a persone con ridotta mobilità.

 

PRONTO INTERVENTO NOTTURNO, APERTURE E CHIUSURE IMPIANTI FERROVIARI

Dalle ore 22:00 alle ore 06:00 le Guardie Giurate provenienti dai diversi Comandi Operativi degli Istituti di Vigilanza durante il turno di pattugliamento notturno devono effettuare, secondo quanto richiesto da FERROVIENORD, le aperture e le chiusure degli impianti ad orari prestabiliti, o di pronto intervento su segnalazione del Posto Centrale di Vigilanza (PCV).

La gestione operativa della Security FERROVIENORD del ramo Milano passa attraverso la supervisione ed il controllo del Posto Centrale di Vigilanza (PCV), attraverso il quale confluiscono tutte le segnalazioni o le richieste dei dipendenti o delle società esterne che operano presso e per conto di FERROVIENORD (quali: allarmi antintrusione, antincendio, videosorveglianza, Help-Point, gestione guasti).

Il PCV, attivo sulle 24 ore, 365 giorni l’anno, ha il compito di contattare, in caso di necessità,’ oltre le Guardie Giurate, anche le diverse Forze dell’Ordine.
Inoltre gestisce autonomamente da remoto, il funzionamento di tutti gli impianti elevatori in telecomando adibiti al pubblico esercizi (ascensori e scale mobili).

Di seguito ii principali dispositivi tecnologici in gestione al Posto Centrale di Vigilanza:

  • Sistemi di Videosorveglianza;
  • Impianti antintrusione
  • Colonnine d’emergenza (Help-Point);
  • Impianti Elevatori in telecomando;
  • Building Management System;

Su tutti gli impianti della rete FERROVIENORD tra impianti e passaggi a livello sono installate oltre duemila telecamere.

Le immagini di tali telecamere possono essere visionate in tempo reale o in differita sia dal PCV che da alcuni organi di Polizia Giudiziaria (quali: Polfer Varese, Polfer Bovisa, C.O.C. Milano Centrale e Polizia di Frontiera Malpensa ).

L’utilizzo delle telecamere presso la rete FERROVIENORD ha avuto nel corso degli anni dapprima una valenza esclusivamente legata al controllo della circolazione ferroviaira, successivamente le finalità legate alla security aziendale hanno assunto sempre più una maggior importanza e rilevanza.

Tutti gli stabili ed i fabbricati FERROVIENORD dotati di sistema antintrusione, sono collegati con il PCV, che ne gestisce all’occorrenza il disinserimento o l’inserimento da remoto.
A seguito di una ricezione d’allarme (antintrusione o antincendio) l’operatore PCV servendosi delle telecamere a propria disposizione ed inviando sul posto una Guardia Giurata ad ispezionare, ha la possibilità di verificare con certezza la veridicità o meno del segnale ricevuto.

Presso tutte le stazioni ferroviarie, sui Passaggi a Livello, nelle scale antincendio o presso le opere d’arte (ponti, gallerie), sono installati dispositivi per le chiamate d’emergenza (audio-video) denominati “Help Point” valevoli sia per richieste di soccorso che di informazioni.

Le chiamate, a seconda del pulsante, possono essere indirizzate verso il PCV (intervento sanitario o di sicurezza) o l’Info Pax FERROVIENORD (orari dei treni,, ritardi sulla circolazione ferroviaria).

Gli Help Point si trovano nelle sale d’attesa o sulle banchine delle stazioni.