Velostazione da 105 posti nella stazione di Busto Arsizio

Presidente Gibelli: “Grande impegno a favore di una mobilità sostenibile”

Milano, 21 giugno 2017 – Ferrovienord ha realizzato, nella stazione ferroviaria di Busto Arsizio, una nuova velostazione, in grado di accogliere 105 biciclette, riqualificando il parcheggio già esistente. Coperta, dotata di telecamere di videosorveglianza, help point e illuminazione notturna, per garantire la massima sicurezza agli utenti, sarà accessibile da domani, giovedì 22 giugno, tramite le tessere di trasporto già in uso (Itinero, Io Viaggio e CRS–T), previa registrazione.

QUATTORDICI VELOSTAZIONI – La struttura di Busto Arsizio sarà la settima della rete di Ferrovienord in cui sarà possibile utilizzare le tessere di trasporto per l’accesso. Le prime sei sono state Como Borghi, Saronno, Bruzzano, Castano Primo, Cormano-Cusano Milanino e Gerenzano-Turate. Con quella di Busto Arsizio, le velostazioni presenti sulla rete di Ferrovienord diventano 14. Entro il mese di agosto inoltre è prevista l’inaugurazione della nuova area custodita di Turbigo.

SERVIZI PER UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE – “L’apertura della terza velostazione in poco più di un mese è il segno del grande impegno di Ferrovienord a sostegno della mobilità sostenibile che, nell’intermodailità bicicletta-treno, trova una delle sue migliori espressioni – spiega il presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli -. La possibilità di lasciare il proprio mezzo in uno spazio recintato, sorvegliato e protetto è il modo migliore per diffondere la cultura della bicicletta tra tutti i nostri utenti”.