FERROVIENORD, pronta la nuova stazione unificata di Cormano – Cusano Milanino

Investimento da 34,7 milioni di euro

Malugani “Farà risparmiare in media 3 minuti per ogni viaggio
e contribuirà a rendere la circolazione ferroviaria più regolare”

Milano, 24 aprile 2015 – Cormano e Cusano Milanino, sulla linea Milano-Asso di FERROVIENORD, hanno una nuova stazione unificata. Presentata alla stampa e alla città questa mattina durante un sopralluogo al quale hanno partecipato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia Alessandro Sorte, il presidente di FERROVIENORD, Carlo Malugani, l’amministratore delegato, Marco Barra Caracciolo, i sindaci di Cormano, Tatiana Cocca, e di Cusano Milanino, Lorenzo Gaiani, è uno degli interventi promessi da FERROVIENORD in vista di Expo Milano 2015.

La nuova stazione di Cormano – Cusano Milanino entrerà in servizio effettivo a partire da domenica 26 aprile, con l’entrata in vigore del nuovo orario straordinario rimodulato proprio per l’Esposizione Universale. Con l’ultimo treno del prossimo 25 aprile verranno quindi dismessi i vecchi impianti di Cormano e Cusano Milanino. La realizzazione della nuova infrastruttura ha richiesto un investimento di 34,7 milioni di euro, finanziati per 19,2 milioni di euro (55%) da fondi europei (FAS) e per 15,5 milioni di euro (45%) dal Contratto di Programma tra Regione Lombardia e FERROVIENORD.

Le vecchie stazioni di Cormano e Cusano Milanino non erano in grado di soddisfare i nuovi standard di qualità di cui si sta dotando la rete FERROVIENORD dal punto di vista della sicurezza e dell’accessibilità. Prive di marciapiedi a raso e di sottopasso, le stazioni, che saranno dismesse, hanno la configurazione tipica degli impianti ferroviari realizzati oltre cento anni fa che risulta oggi essere inadeguata in considerazione dei livelli di traffico e delle prestazioni dei convogli odierni. Le due stazioni, inoltre, distano tra loro meno di 600 metri, una distanza troppo breve per il servizio di linee suburbane come la S2 e la S4.

“L’unificazione delle due stazioni è frutto di un grande lavoro di collaborazione che ha visto impegnati FERROVIENORD, Regione Lombardia e i comuni di Cormano e Cusano” – ha dichiarato Carlo Malugani, presidente di FERROVIENORD – “Un progetto che diventerà realtà con il primo treno del 26 aprile”.

“Con la stazione unificata” – ha proseguito Malugani – “tutti i viaggiatori della Brianza risparmieranno mediamente 3 minuti per ogni viaggio, e grazie anche agli altri interventi su tutta la linea realizzati nell’ambito di Brianza Expo, si avranno miglioramenti sulla regolarità della circolazione. E su Brianza Expo” – ha concluso il presidente di FERROVIENORD – “che prevedeva l’ammodernamento dell’intera linea della Brianza, voglio ricordare che tutti gli interventi del piano sono stati conclusi nei tempi previsti, cioè prima dell’inizio di Expo 2015”.

“Regione Lombardia crede molto nel progetto ‘Brianza Expo’ che abbiamo finanziato con oltre 75 milioni di euro, ha dichiarato Alessandro Sorte, assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia. In questa ‘cornice’ la nuova stazione unificata di Cormano-Cusano rappresenta sicuramente uno degli interventi più importanti, se non il più importante. Anzitutto perché renderà più veloci gli spostamenti dei pendolari e poi perché accresce la sicurezza. Offrire un servizio adeguato durante Expo rappresenta un bel biglietto da visita per l’intero Paese e un occasione che non possiamo permetterci di perdere”.

La nuova stazione è situata in corrispondenza delle vie Sauro e Marconi, in posizione baricentrica rispetto agli attuali impianti di Cormano e Cusano Milanino. I viaggiatori della Milano-Asso troveranno una stazione dotata di un sistema di piazze coperte con nuovi servizi di interscambio per i pendolari.

Infatti sono stati realizzati due nuovi parcheggi a servizio dei viaggiatori:
 nel comune di Cormano 83 posti auto (di cui 3 per disabili), con circa 100 metri quadrati ulteriori per il parcheggio di moto e bici.
 nel Comune di Cusano Milanino 105 posti auto, di cui 4 per disabili, e 13 posti moto. Il parcheggio sarà inoltre dotato di pensiline con pannelli fotovoltaici.
Aggiungendo i 127 posti del parcheggio preesistente di Cormano, i posti totali a disposizione dei viaggiatori saranno più di 300.

La nuova stazione fungerà inoltre da nodo di interscambio con gli autobus.

I lavori hanno portato anche al prolungamento della copertura del sottopasso che collega le vie Sauro e Marconi, precedentemente realizzato da FERROVIENORD e già predisposto per la realizzazione delle banchine di stazione.

La stazione di Cormano – Cusano Milanino ha una banchina centrale lunga 250 metri e alta 55 cm rispetto ai binari ed è dotata di impianto di illuminazione a LED, teleindicatori e impianto per la diffusione sonora delle informazioni al pubblico.

L’accessibilità alle due banchine, sia da Cormano che da Cusano, è garantita da un ampio sottopassaggio di stazione, dotato di scale e ascensori ad alta capacità. Inoltre, è stato realizzato un collegamento tra la stazione e via Rodari, sul lato Cormano.

Ogni lato della stazione è dotato di locali commerciali per i quali sono già stati stipulati i contratti con i gestori, che potranno vendere anche i biglietti ferroviari, con la prossima apertura delle attività. L’acquisto dei biglietti sarà garantito anche dalle emettitrici automatiche.

Particolare attenzione è stata posta per favorire i viaggiatori che arriveranno in bicicletta alla nuova stazione con la realizzazione di un rete di piste ciclabili e circa 200 posti bici: lato Cormano è stato realizzato il percorso di raccordo con l’esistente ciclabile di via Rodari, lato Cusano Milanino verrà realizzata una nuova pista ciclopedonale parallela alla sede ferroviaria per collegare la vecchia stazione con il nuovo impianto; l’esistente pista ciclabile del sottopasso tra via Sauro e via Marconi sarà collegata con il piazzale di stazione lato Cusano Milanino mentre lato Cormano sarà collegata alla ciclabile di via Rodari-Battisti.
Inoltre, in prossimità della vecchia stazione di Cusano Milanino verrà realizzata una passerella ciclopedonale in via Ansaloni per consentire lo scavalco della linea ferroviaria.
Prossimamente sarà, infine, attiva una velostazione con ciclofficina dotata di circa 100 stalli per parcheggiare in modo protetto le biciclette dei pendolari.

Il completamento di tutti gli interventi, con il terzo binario di stazione, gli impianti di armamento trazione elettrica e segnalamento, il sottopassaggio ciclopedonale di Cormano e la passerella ciclopedonale di Cusano Milanino, è previsto per l’inizio inizio del 2016.

Per quanto corcerne la viabilità, con l’attivazione della nuova stazione unificata, verranno definitivamente eliminati il passaggio a livello della vecchia stazione di Cusano Milanino, già da tempo chiuso al traffico automobilistico, e quello della vecchia stazione di Cormano, che
rimarrà aperto al solo transito ciclopedonale fino all’apertura del sottopassaggio, prevista entro la fine dell’anno.