Conclusi i lavori di ammodernamento della stazione di Merone

Realizzata anche una velostazione e ampliato il parcheggio con 30 nuovi posti auto

Milano, 24 febbraio 2015 – Sono stati conclusi i lavori di ammodernamento della stazione Ferrovienord di Merone, centro d’interscambio tra la linea Milano-Asso di Ferrovienord e quella Como-Lecco di RFI. Grazie agli interventi realizzati, i viaggiatori potranno disporre di una struttura più accogliente, sicura e moderna, e di 30 nuovi posti auto. Il dettaglio degli interventi è stato illustrato oggi nel corso di un sopralluogo al quale erano presenti il presidente di Ferrovienord, Carlo Malugani, l’amministratore delegato, Marco Barra Caracciolo e il sindaco di Merone, Giovanni Vanossi.

Gli interventi, finalizzati alla messa a standard della stazione e al miglioramento dell’accessibilità, hanno previsto nello specifico la realizzazione del sottopasso di stazione, dotato di ascensori per gli utenti a mobilità limitata, la realizzazione di una nuova banchina centrale dotata di pensilina, a servizio dei binari 2 e 3, e l’adeguamento di quella del binario 1, che è stata dotata anche di pensilina. L’altezza di tutte le banchine è ora di 55 centimetri rispetto ai binari, in modo da facilitare l’accesso e la discesa dai treni.

Sono stati potenziati gli impianti d’illuminazione, i cartelli teleindicatori e quelli per la diffusione sonora delle informazioni al pubblico. Inoltre, è stato ampliato il parcheggio esistente con ulteriori 30 nuovi posti auto.

Infine, è stato rinnovato l’armamento, sono stati adeguati gli impianti di trazione elettrica ed è stato messo a punto il nuovo impianto ACEI per la gestione del traffico ferroviario.

Gli interventi realizzati consentono ora l’accesso in contemporanea dei convogli in stazione, rendendo più veloci le operazioni di manovra e riducendo i tempi di attraversamento dell’impianto, con possibili ripercussioni positive sulla regolarità della circolazione ferroviaria.

Nell’ambito dei lavori di ammodernamento, e a seguito delle direttive del Piano Regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC) volto a favorire e incentivare approcci sostenibili negli spostamenti quotidiani e nel tempo libero, Ferrovienord ha inoltre realizzato una velostazione in grado di accogliere fino a 30 biciclette. Coperta, dotata di telecamere di videosorveglianza, help point e illuminazione notturna, per garantire la massima sicurezza agli utenti la velostazione sarà accessibile tramite le già utilizzate tessere di trasporto (tessera Itinero, io viaggio e CRS – T).

Inoltre Ferrovienord ha sottoscritto con il Comune di Merone un contratto di comodato in cui mette a disposizione due spazi, uno di 125mq del fabbricato viaggiatori e un altro di 35 in quello che era il vecchio acquedotto, utilizzato come deposito per rifornire le carrozze di acqua.

La riqualificazione della stazione di Merone è un altro importante tassello nell’ambito del Progetto Brianza Expo, lanciato nel novembre 2013 in collaborazione con Regione Lombardia, che prevede la riqualificazione e l’ammodernamento della linea Milano-Asso di Ferrovienord, con interventi per un investimento complessivo di 75 milioni di euro.

“La stazione di Merone è un importante centro d’interscambio tra la nostra linea Milano-Asso e la linea Como-Lecco di RFI, ha dichiarato Carlo Malugani, Presidente di Ferrovienord, e bisogna considerare che potrebbe acquistare ancor più importanza con l’eventuale ripresa del traffico merci sul raccordo con la cementeria Holcim. Grazie a questi interventi gli utenti della ferrovia e gli abitanti del territorio avranno da oggi uno spazio più accogliente, funzionale e completamente accessibile”.

Ferrovienord è il gestore dell’infrastruttura ferroviaria di competenza della Regione Lombardia. La rete sociale si estende per 320 km dimostrando una vocazione al servizio del territorio con più di 120 stazioni nelle Province di Milano, Brescia, Varese, Como, Monza, e Novara. Questa ferrovia storica della Lombardia rappresenta una colonna portante del sistema dei trasporti regionali: infatti oltre ad essere fortemente integrata con la rete ferroviaria nazionale RFI, offre importanti centri di intersambio modale con l’aeroporto di Malpensa, con la metropolitana di Milano, e con i principali laghi della Lombardia. Sulla rete di Ferrovienord hanno accesso i convogli della società TRENORD, ma anche i treni ad alta velocità e treni merci di Trenitalia.