MODELLO 231

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231, recante "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell'art. 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300", istituisce in Italia il principio "societas delinquere potest" prevedendo la responsabilità amministrativa dell'Ente, per taluni reati, tassativamente indicati dal Decreto stesso, posti in essere dai suoi amministratori, dirigenti o dipendenti nell'interesse e/o a vantaggio dell'Ente stesso. Tale responsabilità si aggiunge a quella personale di chi materialmente ha commesso il reato.

Quanto sopra vale sia che il reato sia commesso da soggetti in posizione apicale che da soggetti sottoposti all'altrui direzione, inclusi i soggetti non necessariamente in organigramma, come consulenti o procacciatori.

Allegato
FERROVIENORD_Modello_231.pdf