inquadramento normativo

Un  consistente numero di pendolari già oggi utilizza la bicicletta per raggiungere le stazioni della rete Ferrovienord che, come definito dal PRMC, risultano punti "di accoglienza". Il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC) approvato con delibera della Giunta Regionale n.X/1657 dell'11 aprile 2014 ha l'obiettivo di favorire e incentivare approcci sostenibili negli spostamenti quotidiani e nel tempo libero. La Legge Regionale 4 aprile 2012, n. 6 "Disciplina del settore dei trasporti", che regola i rapporti con i servizi ferroviari regionali, prevede all'art. 21 la promozione di accordi finalizzati, tra l'altro, a favorire forme complementari di mobilità tra cui il noleggio e l'uso collettivo delle biciclette.

Di seguito un elenco dei programmi e delle normative applicabili in materia di mobilità ciclistica

  • Programma operativo nazionale (PON) citta' metropolitane 2014-2020 dedicato allo sviluppo urbano sostenibile ai sensi dell'art. 7 del REG. CE 1031/2013 (asse della sostenibilità urbana, obiettivo specifico 2.2.1 – aumento della mobilità sostenibile nelle aree urbane)
  • Legge Regionale 4 aprile 2012, n. 6 "Disciplina del settore dei trasporti"
  • Legge Regionale 7/2009 "Interventi per favorire lo Sviluppo della Mobilità Ciclistica"
  • Piano Regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC) approvato con delibera n. x /1657 in Giunta regionale l'11/04/2014 e basato sulla L.R. 7/2009
  • Programma "Intelligent Energy Europe" lanciato dalla Comunità Europea nel 2003